Promozione dei servizi finanziari destinanti ai gruppi di popolazione a basso reddito

Progetto concluso

Il programma PROMIFIN contribuisce allo sviluppo di un settore finanziario che risponde ai bisogni specifici dei diversi gruppi destinatari della DSC, sia a livello di qualità sia per la varietà dei servizi offerti dagli istituti di microfinanza. Uno degli obiettivi perseguiti è la sostenibilità istituzionale, finalizzata a ottimizzare l’estensione dei servizi e il loro grado di accessibilità. A tal fine PROMIFIN collabora strettamente con le autorità, le istituzioni private e la comunità dei Paesi donatori.

Paese/Regione Tema Periodo Budget
America centrale
Honduras
Nicaragua
Impiego & sviluppo economico
Financial policy
01.08.2009 - 31.07.2013
CHF 5'900'000

In America centrale il 50–90 per cento della popolazione non ha accesso ai servizi finanziari e la stragrande maggioranza dei poveri continua a rivolgersi ai settori semi-formali o informali (parenti o creditori privati) che spesso sono la causa di un forte indebitamento e dipendenza. Le ONG e le cooperative che si sono specializzate in microfinanza offrono prestiti a breve termine. Tuttavia la maggior parte di questi istituti dà pochi profitti, offre una gamma di servizi poco diversificata e dipende troppo dai finanziamenti.

La strategia del programma PROMIFIN mira a porre rimedio ai tre problemi seguenti:

  1. inefficacia delle istituzioni;
  2. modesta copertura dei servizi finanziari in termini di diversità e di copertura geografica nelle regioni rurali;
  3. mancanza di sostenibilità e di solidità del sistema nel suo insieme.

Lanciato nel 1999 in Nicaragua, Honduras e Salvador, il programma PROFIMIN ha consentito di migliorare l’offerta dei servizi finanziari grazie a un approccio su più livelli.

Consolidare le capacità degli istituti di microfinanza
Gli sforzi del programma si sono concentrati sul miglioramento delle capacità degli istituti di microfinanza (IMF), ovvero: presa di decisioni, efficienza, estensione della copertura e sviluppo di una certa sensibilità (prodotti, politiche ecc.). Gli istituti sostenuti da PROMIFIN hanno registrato i tassi di crescita più elevati del settore non solo per numero di clienti (il loro numero è raddoppiato, diversamente dagli istituti che non hanno potuto contare su tale sostegno che hanno conosciuto un aumento del 50 %), ma anche per la qualità del loro portafoglio (gli istituti che hanno ricevuto il sostegno del programma hanno diminuito della metà il loro tasso di ritardo, diversamente dagli altri istituti che hanno visto i loro tassi raddoppiare). Gli oltre 70 IMF sostenuti dal programma servono circa un milione di clienti, vale a dire il 70 per cento del mercato nazionale della microfinanza.

Sostenere la formazione e i servizi
PROMIFIN sostiene inoltre la formazione di consulenti specializzati ai quali gli istituti possono rivolgersi in caso di bisogno. Il programma aiuta a standardizzare e trasmettere gli strumenti sviluppati dagli istituti di microfinanza in collaborazione con consulenti locali e a sostenere questi ultimi nel trasmettere le loro esperienze ad altri istituti. I circa 50 consulenti locali lavorano in gruppi composti di un esperto in microfinanza e un informatico e hanno già realizzato strumenti di gestione in oltre 55 istituti in Nicaragua, Honduras e Salvador. PROMIFIN a sua volta approfitta degli scambi regionali tra consulenti e istituti per rendere le conoscenze acquisite accessibili a un pubblico più ampio. Parallelamente PROMIFIN ha rafforzato l’infrastruttura necessaria a consolidare il sistema finanziario, in particolare agevolando lo sviluppo di un mercato di servizi d’appoggio agli IMF (assistenza tecnica, formazione dei consulenti). PROMIFIN ha sostenuto la diffusione a livello regionale di un programma di formazione in ambito microfinanziario offerto da due università in Honduras e Nicaragua, che consente ogni anno di formare un centinaio di nuovi esperti del settore. PROMIFIN sostiene anche il consolidamento di prestazioni accessorie per gli IMF: lo scambio di informazioni tramite la Centrale dei rischi in Nicaragua (SINRIESGOS), e un contributo all’introduzione di un sistema di garanzie reciproche in Honduras.

Migliorare le condizioni quadro del settore
PROMIFIN ha permesso di migliorare il quadro politico e legislativo del settore. Il programma ha inoltre sostenuto ONG e istituti di regolamentazione e di supervisione a sviluppare un quadro legislativo più favorevole agli IMF delle regioni rurali. In tal senso PROMIFIN sostiene la specializzazione e il coinvolgimento del settore pubblico nella promozione e regolamentazione dei servizi finanziari per le fasce di popolazione a basso reddito. Promuove inoltre il coordinamento, lo scambio di esperienze e la ricerca di consenso tra i maggiori attori del settore (banche di rifinanziamento, reti e associazioni di microfinanza, autorità bancarie e comunità dei finanziatori).

Coordinare le attività di finanziatori e Governo
Alla luce della vasta comunità di finanziatori, in Honduras e Nicaragua il coordinamento tra finanziatori e Governo riveste grande importanza. Il dialogo tra gli attori permette di evitare il finanziamento di progetti con obiettivi discordanti e di causare distorsioni sul mercato finanziario. Nell’ambito della microfinanza è particolarmente importante creare norme di valutazione applicate da tutte le istituzioni. Occorrono inoltre condizioni quadro favorevoli alla crescita del settore. Secondo un documento (Analisi dell’efficienza degli aiuti in ambito microfinanziario) del CGAP, un consorzio composto di 30 finanziatori, PROMIFIN svolge un importante ruolo di promozione del dialogo tra donatori e Governi di Nicaragua ed Honduras. In questi due paesi la DSC è nota per la sua visione strategia sul lungo termine di un sistema finanziario accessibile a tutte le donne e a tutti gli uomini. Nel Salvador PROMIFIN ha stretto un partenariato strategico con la banca di rifinanziamento dello Stato. L’obiettivo è quello di veicolare ai consulenti locali le conoscenze acquisite nell’ambito del programma.

Migliorare la qualità di vita delle persone a basso reddito
Gli istituti maggiormente sostenuti da PROMIFIN hanno migliorato sistematicamente i loro indicatori di gestione. Tali istituti si concentrano sulle fasce di popolazione con il reddito più basso: più del 50 per cento dei loro clienti sono donne e il 40 per cento abita in zone rurali.Il monitoraggiodi 1200 clienti degli IMF sostenuti da PROMIFIN mostra che ilreddito dei clienti è aumentato di quasi il 40 per cento, permettendo loro di finanziare una migliore alimentazione, abitazioni più confortevoli, cure mediche destinate ai membri della famiglia e la scolarizzazione dei figli. Le donne che hanno accesso a tali servizi hanno potuto rafforzare il loro potere decisionale.