Comunicati stampa

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (859)

Oggetto 1 – 12 di 859


Processo di pace in Libia: la Svizzera accoglie con favore la nomina di una nuova autorità esecutiva unificata di transizione

05.02.2021 — Comunicato stampa EDA
Dal 1° al 5 febbraio 2021 la Svizzera ha ospitato il Forum di dialogo politico libico che ha portato alla nomina di un’autorità esecutiva unificata incaricata di preparare le elezioni politiche in programma il 24 dicembre 2021. Il ruolo della Svizzera come Stato ospite rientra nel quadro del suo sostegno al processo di pace in Libia condotto sotto l’egida delle Nazioni Unite e si iscrive negli obiettivi di pace e sicurezza della Strategia di politica estera 2020–2023.


Politica migratoria estera: prosecuzione della cooperazione interdipartimentale

02.02.2021 — Comunicato stampa EDA
La cooperazione interdipartimentale nell’ambito della politica migratoria estera della Svizzera sarà ampliata. S’intendono in particolare sfruttare maggiormente le sinergie tra la politica in materia di migrazione, la politica estera e la cooperazione internazionale allo sviluppo. Con questo obiettivo, il 2 febbraio 2021 il Dipartimento federale di giustizia e polizia (DFGP), il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) e ora anche il Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR) hanno firmato un accordo che consente di proseguire una politica migratoria estera globale e coerente.


CI: più impatto nella cooperazione con il settore privato

28.01.2021 — Comunicato stampa EDA
La Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) concretizza i propri principi per la cooperazione con il settore privato. Due nuovi documenti stabiliscono i principali settori di intervento per i prossimi anni, in linea con l’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile e con la Strategia di cooperazione internazionale (CI) della Svizzera.


Rafforzare la cooperazione per garantire l’istruzione nelle situazioni di emergenza

25.01.2021 — Comunicato stampa EDA
Il 25 gennaio 2021 è stato lanciato ufficialmente il Geneva Global Hub for Education in Emergencies. Rendere la Ginevra internazionale un centro globale per l’istruzione in situazioni di emergenza è un impegno assunto dalla Svizzera in occasione del Forum globale sui rifugiati tenutosi a Ginevra nel 2019. Nel mondo oltre 127 milioni di bambini e bambine che vivono in aree interessate da crisi umanitarie e conflitti non possono andare a scuola. Più del 40 per cento degli 80 milioni di persone in fuga sono minori e una gran parte di loro non ha accesso all’istruzione. Le conseguenze sono una mancanza di prospettive per il futuro, l’aumento della violenza sui minori e una generazione perduta. L’obiettivo dell’hub, alla cui costruzione la Svizzera partecipa in misura sostanziale, è cambiare questa situazione.



La Svizzera sostiene la Grecia nella lotta contro la COVID-19

15.12.2020 — Comunicato stampa EDA
Il Dipartimento federale degli affari esteri DFAE è impegnato a livello internazionale nella lotta contro la pandemia di COVID-19. Il 15 dicembre, ad Atene, ha consegnato al Servizio sanitario regionale delle isole dell’Egeo due veicoli speciali per il trasporto di pazienti e due cosiddetti container ISO, ossia spazi mobili in cui effettuare visite mediche. La prima consegna di aiuti alla Grecia ha avuto luogo già il 4 dicembre. Il 18 dicembre e a fine gennaio si prevedono altri due invii di materiale a completamento del progetto.


La Svizzera e il CICR firmano un protocollo che modifica l’accordo di sede dell’organizzazione

27.11.2020 — Comunicato stampa EDA
Il consigliere federale Ignazio Cassis e il presidente del Comitato internazionale della Croce Rossa (CICR) Peter Maurer hanno firmato un protocollo a modifica dell’accordo che determina lo statuto del CICR in Svizzera dal 1993. Il CICR è il principale partner della Confederazione nel campo dell’aiuto umanitario e riveste un ruolo di centrale importanza nella protezione delle vittime dei conflitti armati e nell’attuazione delle Convenzioni di Ginevra. Le nuove disposizioni permettono di rafforzare l’indipendenza dell’organizzazione e le sue capacità d’azione.


Palazzo federale illuminato di arancione per denunciare la violenza contro le donne

24.11.2020 — Comunicato stampa EDA
Il 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, Palazzo federale sarà illuminato di arancione, colore simbolo di questa giornata. La lotta alla violenza contro le donne costituisce una priorità anche per la Svizzera, sia a livello nazionale che internazionale. Scopo dell’iniziativa è inoltre di ricordare la politica di tolleranza zero delle autorità nei confronti della violenza contro le donne, anche in tempi di pandemia.


Il consigliere federale Cassis inaugura a Ginevra la Conferenza sull’Afghanistan

24.11.2020 — Comunicato stampa EDA
Il 24 novembre a Ginevra il consigliere federale Ignazio Cassis ha dato il benvenuto alla comunità internazionale in occasione della Conferenza sull’Afghanistan. La maggior parte dei principali Paesi donatori si è incontrata in forma virtuale per definire le priorità di sviluppo e i mezzi finanziari per i prossimi anni. La Svizzera si è impegnata a stanziare 104 milioni di franchi per un periodo di quattro anni. La conferenza dei donatori ha luogo in un momento importante per l’Afghanistan: a settembre il Governo afghano e i Talebani hanno infatti avviato colloqui di pace. A margine della conferenza il consigliere federale Cassis ha incontrato i ministri degli esteri di Finlandia e Afghanistan.


Uragano Iota in America centrale: nuovo slancio di solidarietà della Svizzera

23.11.2020 — Comunicato stampa EDA
Già martoriata dall’uragano Eta, l’America centrale subisce ancora una volta le conseguenze dei fenomeni climatici estremi. L’ultimo uragano, nominato Iota, ha causato ingenti danni in diversi Paesi della regione. Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) risponde all’emergenza inviando esperti e stanziando due milioni di franchi per aiutare le persone sopravvissute a questa ennesima catastrofe.


La Svizzera finanzia la ricostruzione di case in Albania: il Consigliere federale Cassis informato sull’andamento dei lavori

23.11.2020 — Comunicato stampa EDA
In occasione della sua visita ufficiale a Tirana il 23 novembre 2020 il consigliere federale Ignazio Cassis ha incontrato il primo ministro albanese Edi Rama, il ministro degli esteri in carica Gent Cakaj e il presidente Ilir Meta. I colloqui si sono incentrati sull'impegno della Svizzera in Albania, sulla presidenza albanese dell'OSCE e sulla candidatura di entrambi i Paesi al Consiglio di sicurezza dell'ONU. Il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha inoltre visitato un progetto della DSC per la ristrutturazione di case distrutte.

Oggetto 1 – 12 di 859

Comunicato stampa (527)

Notizia (332)