Inizio pagina

Relazioni bilaterali Svizzera–Tanzania

Le relazioni tra la Svizzera e la Tanzania sono cordiali e frutto di una lunga storia di collaborazioni proficue. Una trentina di società svizzere in Tanzania, una comunità svizzera costituita da circa 250 persone e un importante programma di cooperazione del Governo svizzero rappresentano i cardini di queste relazioni.

Priorità delle relazioni diplomatiche

La Svizzera ha messo a punto una strategia per l’Africa subsahariana per il periodo 2021-2024.

La Tanzania fa parte della regione dei Grandi Laghi. La Svizzera è attiva nel Paese nei settori della promozione della pace e della protezione dei diritti fondamentali. Sostiene inoltre un’istruzione di base e una formazione professionale di qualità, favorendo anche la creazione di posti di lavoro.

Le relazioni politiche sono buone e quelle bilaterali consistono sostanzialmente nel contributo di circa 24 milioni USD della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) volto a ridurre la povertà.

Il 21 ottobre 2016 la Svizzera e la Tanzania hanno firmato a Dar es Salaam un memorandum d’intesa sull’assistenza giudiziaria internazionale in materia penale.

Banca dati dei trattati internazionali

Strategia Africa subsahariana 2021–2024 (PDF, 48 Pagine, 3.1 MB, Italiano)

Cooperazione economica

Il commercio tra i due Paesi è passato dai 330 milioni CHF nel 2019 ai 782 milioni CHF nel 2020. Questa differenza è da ricondurre a un aumento di oltre il 160% delle importazioni (essenzialmente di oro). Attualmente l’economia tanzaniana fa affidamento sul know-how della Svizzera nel campo del turismo e dell’ospitalità, dei trasporti internazionali e del commercio di materie prime.

Da oltre 40 anni è operativo un collegamento aereo diretto tra Zurigo e Dar es Salaam, che agevola i contatti bilaterali, specialmente nel campo del commercio, degli investimenti e del turismo. 

Cooperazione nei settori della formazione, della ricerca e dell’innovazione

I ricercatori e gli artisti tanzaniani possono candidarsi per una borsa di studio d’eccellenza della Confederazione Svizzera presso la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI).

Borse d’eccellenza della Confederazione Svizzera per ricercatori e artisti stranieri SEFRI

Cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario

L’attuale programma quinquennale (2021-2024) della Svizzera in Tanzania si concentra su tre ambiti principali:

  • sanità – accesso e utilizzo equo di servizi sanitari di qualità
  • occupazione e reddito – crescita agricola nell’interesse delle persone povere che coinvolga uomini e donne in modo equo
  • buongoverno – rafforzamento dello Stato di diritto, della giustizia sociale, della distribuzione del potere e della stabilità economica

Cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario

Le svizzere e gli svizzeri in Tanzania

In base alla Statistica sugli Svizzeri all’estero, alla fine del 2020 in Tanzania risiedevano 244 cittadini svizzeri e in Svizzera 290 cittadini tanzaniani.

Storia delle relazioni bilaterali

Nel 1927 la Svizzera apre un consolato nella città costiera di Tanga che, trasferito a Dar es Salaam, viene convertito in consolato generale e successivamente in ambasciata.

Nel 1961 la Svizzera riconosce l’indipendenza del Tanganica e nel 1963 quella di Zanzibar. A seguito della creazione della Repubblica di Tanzania nel 1964 vengono stabilite relazioni diplomatiche a tutti gli effetti.

La Svizzera e la Tanzania hanno firmato una serie di trattati destinati a potenziare le relazioni bilaterali, in particolare nei settori della cooperazione tecnica e scientifica (1966), dell’aviazione civile (2004) e della protezione reciproca degli investimenti (2016).

Tanzania, Dizionario storico della Svizzera

Documenti diplomatici svizzeri, Dodis

Ultima modifica 15.02.2022

+41 800 24-7-365 / +41 58 465 33 33

La Helpline DFAE funge da interlocutore per rispondere alle domande riguardanti i servizi consolari.

365 giorni all'anno - 24 ore su 24

helpline@eda.admin.ch

Skype: helpline-eda

Fax +41 58 462 78 66

vCard Helpline DFAE (VCF, 5.5 kB)

Twitter

Chiamata gratuita dall’estero con Skype: helpline-eda

Se l’applicazione Skype non è installata sul computer o sullo smartphone apparirà un messaggio di errore. In tal caso installare l’applicazione cliccando sul link seguente: Download Skype