News

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (1342)

Oggetto 1057 – 1068 di 1342

La democrazia diretta e la politica estera segnano l’immagine della Svizzera nel 2014

15.12.2014 — Comunicato stampa Europa
Nella scia della votazione del 9 febbraio sull’immigrazione di massa, l’attenzione dei media stranieri si è concentrata sistematicamente sulle consultazioni popolari del 2014. Gli stessi media hanno comunque ampiamente riferito anche delle numerose conferenze internazionali svoltesi a Ginevra così come della presidenza svizzera dell’OSCE, dando particolare risalto alla Svizzera dei buoni uffici e della promozione della pace. La piazza finanziaria svizzera continua a essere oggetto di critiche, anche se nel corso dell’anno si sono registrati segnali di miglioramento. Sul piano sportivo l’immagine della Svizzera ha beneficiato quest’anno dei buoni risultati conseguiti dalla nazionale svizzera di calcio ai mondiali del Brasile e della conquista della Coppa Davis. Per la popolazione la Svizzera rimane in ogni caso un Paese molto apprezzato, come testimoniano peraltro le ottime posizioni occupate fra gli indici d’immagine internazionali.


Statistica sull’asilo novembre 2014

11.12.2014 — Comunicato stampa Europa

Berna-Wabern, Nel novembre 2014 sono state presentate in Svizzera 1711 domande d’asilo, il che rappresenta una diminuzione di quasi il 30 per cento rispetto al mese precedente (2437). In forte calo soprattutto il numero di domande di cittadini eritrei.


Accordo di libero scambio Svizzera-UE: riunione del Comitato misto a Berna

10.12.2014 — Comunicato stampa Europa

Berna, Oggi a Berna si è svolta sotto la presidenza della Svizzera la 60ª riunione del Comitato misto istituito dall’Accordo di libero scambio tra la Svizzera e l’UE siglato nel 1972. Il Comitato ha constatato che l’Accordo nel complesso funziona bene e anche quest’anno si è dimostrato uno strumento importante per facilitare il commercio tra la Svizzera e l’UE.


Visegrad-Gipfel: Schweiz verstärkt Dialog und Zusammenarbeit mit der Slowakei, Tschechien, Polen und Ungarn (de)

09.12.2014 — Comunicato stampa Europa
Bei seinem Treffen mit den Premierministern Robert Fico (Slowakei), Bohuslav Sobotka (Tschechien), Ewa Kopacz (Polen) und Viktor Orban (Ungarn) im Rahmen des Visegrad-Gipfels in Bratislava hat Bundespräsident Didier Burkhalter mit seinen Gesprächspartnern eine Erklärung verabschiedet, die einen regelmässigen Meinungsaustausch vorsieht und die Entwicklung gemeinsamer Initiativen etwa in den Bereichen Bildung, Forschung oder wirtschaftlicher Zusammenarbeit fördern möchte. Bundespräsident Burkhalter nutzte seinen Aufenthalt in Bratislava ausserdem für bilaterale Gespräche mit dem slowakischen Präsidenten Andrej Kiska, Premierminister Robert Fico und Aussenminister Miroslav Lajcak.


Contributo all'allargamento per la Bulgaria e la Romania: il periodo d'impegno per progetti si è concluso

08.12.2014 — Comunicato stampa Europa
Il 7 dicembre si è concluso il periodo d’impegno del contributo all'allargamento per la Bulgaria e la Romania, che hanno aderito all'UE nel 2007. Complessivamente sono stati approvati 13 fondi tematici e 28 progetti per un importo totale di 257 milioni di franchi. L'impegno svizzero è volto a diminuire le disparità economiche e sociali all'interno dell'UE allargata.


Il Consiglio federale prende atto del rapporto finale del gruppo di esperti «Ulteriore sviluppo della strategia in materia di mercati finanziari»

05.12.2014 — Comunicato stampa Europa
In occasione della sua seduta odierna il Consiglio federale ha preso atto del rapporto finale del gruppo di esperti per l’ulteriore sviluppo della strategia in materia di mercati finanziari. Ora analizzerà il rapporto e trarrà le sue conclusioni. Un consiglio consultivo composto di rappresentanti della scienza, dell’economia e delle autorità dovrebbe in futuro valutare le sfide fondamentali e le prospettive della piazza finanziaria e presentare, se del caso, al Consiglio federale raccomandazioni.


Il consigliere federale Schneider-Ammann firma l’accordo sull’associazione parziale della Svizzera a «Orizzonte 2020»

05.12.2014 — Comunicato stampa Europa
Il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann ha firmato oggi a Bruxelles insieme al commissario europeo Carlos Moedas e alla rappresentante della presidenza italiana dell’UE Stefania Giannini, l’accordo di partecipazione della Svizzera al programma «Orizzonte 2020». L’accordo definisce l’associazione parziale della Svizzera al programma quadro europeo di ricerca fino alla fine del 2016. In virtù di questa associazione, i ricercatori svizzeri possono partecipare a pieno titolo ad alcuni progetti di ricerca o azioni. Per il periodo 2017-2020 l’accordo prevede invece una piena associazione della Svizzera all’intero pacchetto di «Orizzonte 2020», ma tutto dipenderà da come si risolverà la questione relativa al proseguimento della libera circolazione delle persone. Il consigliere federale Schneider-Ammann ha poi avuto un colloquio bilaterale con il commissario UE Carlos Moedas sulla ricerca e l'innovazione. Essi hanno pure discusso dello sviluppo attuale dei rapporti tra Svizzera e UE.


Riunione del Consiglio ministeriale dell’Agenzia spaziale europea ESA

02.12.2014 — Comunicato stampa Europa
Il Consiglio dei ministri degli affari spaziali che si è concluso oggi a Lussemburgo ha preso alcune decisioni importanti, in particolare sullo sviluppo del prossimo vettore spaziale europeo, sulla strategia europea di esplorazione spaziale e sull’evoluzione dell’ESA, lanciandola in orbita per nuovi successi. La Svizzera assume la copresidenza del Consiglio ministeriale dell’ESA fino al 2016 e la prossima riunione si svolgerà nel nostro Paese. La riunione è stata co-presieduta dal segretario di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione Mauro Dell’Ambrogio.


Un anno di procedura di dichiarazione per prestatori di servizi provenienti da Paesi dell'UE/AELS

01.12.2014 — Comunicato stampa Europa

Fehraltorf - Dal 1° settembre 2013 l'Ispettorato federale degli impianti a corrente forte ESTI è responsabile di verificare le qualifiche professionali dei prestatori di servizi provenienti da Paesi dell'UE/AELS, che intendono esercitare in Svizzera una professione regolamentata nel ramo delle installazioni elettriche (elettricista, controllore elettricista, installatore elettricista) durante 90 giorni lavorativi al massimo per anno civile.


Votazione Ecopop

30.11.2014 — Articolo Europa

Il popolo svizzero e tutti i cantoni hanno respinto, il 30 novembre 2014, l'iniziativa popolare «Stop alla sovrappopolazione – sì alla conservazione delle basi naturali della vita» (Ecopop) con 74,1% contrari e 25,9% a favore.


Il Consiglio federale riduce i contingenti per i lavoratori provenienti da Paesi terzi

28.11.2014 — Comunicato stampa Europa
In data odierna il Consiglio federale ha adottato una revisione parziale dell’ordinanza sull’ammissione, il soggiorno e l’attività lucrativa (OASA), che entrerà in vigore il 1° gennaio 2015. La revisione parziale fissa e riduce i contingenti per il 2015 per i lavoratori qualificati provenienti da Paesi al di fuori dell’UE/AELS e per i fornitori di servizi dell’UE/AELS.


Entra in vigore l'accordo sulla concorrenza con l'UE

28.11.2014 — Comunicato stampa Europa
Il 1° dicembre 2014 entra in vigore l'accordo tra la Svizzera e l'UE sulla cooperazione in merito all'applicazione dei rispettivi diritti della concorrenza. Il consigliere federale Johann N. Schneider-Ammann e il commissario per la concorrenza Joaquín Almunia l'avevano firmato a Bruxelles nel maggio 2013. Grazie a questo accordo si consolida la collaborazione tra le autorità della Svizzera e dell'UE in materia di concorrenza.

Oggetto 1057 – 1068 di 1342

Comunicato stampa (1272)

Notizia (70)