Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (1342)

Oggetto 493 – 504 di 1342


Statistica degli stranieri 2017

15.01.2018 — Comunicato stampa Europa
Da quattro anni il numero degli stranieri che immigrano in Svizzera è in diminuzione. Nel 2017 il saldo migratorio è stato nuovamente inferiore all’anno precedente (quasi del 12 %), attestandosi a un livello analogo al 2002, anno in cui è entrato in vigore l’Accordo sulla libera circolazione delle persone (ALC). Alla fine del 2017 vivevano in Svizzera 2 053 589 cittadini stranieri. Il 70 per cento della popolazione residente permanente straniera proveniva dagli Stati UE 28/AELS.


Il presidente della Confederazione Alain Berset in Austria per il suo primo viaggio all’estero

09.01.2018 — Comunicato stampa Europa
Il 9 gennaio 2018 il presidente della Confederazione Alain Berset ha incontrato a Vienna il presidente della Repubblica Austriaca Alexander Van der Bellen e il nuovo cancelliere federale Sebastian Kurz. I due incontri sono stati imperniati sulle relazioni bilaterali tra i due Paesi e sulla politica europea della Svizzera, come pure sulle sfide dell’Europa.



Aggiornamento dell’Accordo sul reciproco riconoscimento in materia di valutazione della conformità Svizzera-UE

22.12.2017 — Comunicato stampa Europa
Il 22 dicembre la Svizzera e l’Unione europea (UE) hanno aggiornato l’Accordo sul reciproco riconoscimento in materia di valutazione della conformità (MRA). Questo aggiornamento consentirà di mantenere il mutuo accesso al mercato nei settori dei dispositivi di protezione individuale, degli apparecchi a gas, dei trasporti a fune e dei dispositivi medici. Le modifiche entrano in vigore con effetto immediato. In luglio erano stati adeguati sette dei venti settori coperti dal MRA.


Dichiarazione della presidente della Confederazione Doris Leuthard in merito alla decisione dell’UE sull’equivalenza delle borse

21.12.2017 — Comunicato stampa Europa
Il Consiglio federale si è occupato a più riprese della questione dell’equivalenza delle borse. Negli ultimi giorni e settimane la Svizzera è intervenuta a più livelli, ribadendo la propria posizione in particolare nei confronti degli Stati membri, della Commissione e del presidente della Commissione. E la sua posizione è chiara: la Svizzera adempie le condizioni per il riconoscimento dell’equivalenza delle borse, esattamente come gli altri Paesi terzi che hanno ricevuto un riconoscimento senza limiti temporali. Pertanto riteniamo che il riconoscimento limitato nel tempo costituisca una chiara discriminazione della Svizzera. Anche il fatto di vincolare questo dossier tecnico alle questioni istituzionali risulta inopportuno e inaccettabile.


Buona vicinanza: il consigliere federale Ignazio Cassis incontra la ministra degli esteri del Liechtenstein Aurelia Frick per un colloquio bilaterale

21.12.2017 — Comunicato stampa EDA
Il consigliere federale Ignazio Cassis ha incontrato a Berna la ministra degli esteri del Principato del Liechtenstein Aurelia Frick. Durante il colloquio il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) e la sua omologa del Liechtenstein hanno sottolineato la particolare qualità delle relazioni bilaterali tra i due Stati. I temi bilaterali e le attuali sfide internazionali e in materia di politica europea erano al centro delle discussioni.


32esima riunione del comitato misto Svizzera-UE sui trasporti terrestri

20.12.2017 — Europa
Mercoledì a Bruxelles si è tenuta la 32esima riunione del comitato misto Svizzera-Unione europea (UE) sui trasporti terrestri. I partecipanti hanno discusso di diversi temi d’attualità in ambito ferroviario e stradale, tra cui la questione della cooperazione della Svizzera con l’Agenzia ferroviaria europea (ERA). Entrambe le parti hanno confermato la propria volontà di avviare negoziati in tal senso.


La politica di crescita della Confederazione procede bene

20.12.2017 — Comunicato stampa Europa
Il 20 dicembre 2017 il Consiglio federale ha preso atto del rapporto sullo stato di attuazione della nuova politica di crescita 2016–2019. La maggior parte delle misure di riforma sono a buon punto, altre però accusano un certo ritardo. Inoltre, nella seconda metà della legislatura dovranno essere adottate ulteriori misure impegnative.


Ripercussioni della politica energetica degli Stati UE sulla Svizzera

20.12.2017 — Europa
Nella seduta del 20 dicembre 2017, il Consiglio federale ha approvato il rapporto in adempimento del postulato Bourgeois «Ripercussioni della politica energetica degli Stati UE sulla sicurezza dell'approvvigionamento elettrico e sulla competitività svizzere» del 20 dicembre 2011. Il rapporto illustra possibili sviluppi della produzione elettrica nell'UE e le sue ripercussioni sulla sicurezza dell’approvvigionamento e sui prezzi dell'elettricità in Svizzera. Inoltre, analizza le condizioni quadro per le industrie ad elevato consumo di energia in vari Paesi europei.


Il consigliere federale Cassis e il ministro degli esteri francese Le Drian trovano un’intesa sull’entrata in vigore dell’accordo concernente l’EuroAirport

19.12.2017 — Comunicato stampa EDA
Nel loro primo incontro il consigliere federale Ignazio Cassis e il ministro degli esteri francese Jean-Yves Le Drian hanno trovato un’intesa nella questione concernente la fiscalità applicabile all’aeroporto di Basilea-Mulhouse (EuroAirport): l’accordo contenente la normativa applicabile alle imprese svizzere operanti all’EuroAirport entrerà in vigore nel 2018. Nell’incontro di lavoro, i due ministri degli esteri hanno discusso anche di altre questioni bilaterali, della situazione in Europa e della politica svizzera nei confronti dell’UE.


Asilo: statistica del novembre 2017

14.12.2017 — Comunicato stampa Europa
Nel novembre 2017 sono state presentate in Svizzera 1443 domande d’asilo, ossia 85 in meno che nel mese precedente (−5,6%). Il numero di domande è diminuito di quasi un quarto rispetto al novembre dello scorso anno (−26,5%). Dal 1° gennaio al 30 novembre 2017 sono state presentate in Svizzera 16 887 domande d’asilo – evoluzione che conferma le previsioni più recenti della Segreteria di Stato della migrazione (SEM). Alla luce degli sviluppi recenti la SEM stima ormai a 18 500 (±1000) il numero complessivo di domande per l’anno in corso.                              

Oggetto 493 – 504 di 1342

Comunicato stampa (1272)

Notizia (70)