Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (1333)

Oggetto 97 – 108 di 1333

La consigliera federale Viola Amherd all’incontro internazionale dei ministri della difesa a Bruxelles

21.10.2021 — Comunicato stampa DEA
Il 21 ottobre numerosi ministri della difesa europei si sono incontrati a Bruxelles per uno scambio informale nell’ambito del Framework Nations Concept. In occasione dell’incontro la consigliera federale Viola Amherd ha sottolineato l’importanza della cooperazione internazionale nel settore della politica di sicurezza. La sua partecipazione è avvenuta su invito della sua omologa tedesca Annegret Kramp-Karrenbauer.


Pacchetto Orizzonte 2021–2027: il Consiglio federale approva il finanziamento diretto e valuta ulteriori misure

20.10.2021 — Comunicato stampa DEA
Fino a nuovo ordine la Svizzera partecipa al programma quadro dell’UE di ricerca e innovazione «Orizzonte Europa» nonché ai relativi programmi e iniziative con lo status di Paese terzo non associato. Lo status in questione permette ai ricercatori e agli innovatori operanti in Svizzera di partecipare a circa due terzi del programma, ma non di ricevere finanziamenti dalla Commissione europea. Il 20 ottobre 2021 il Consiglio federale ha incaricato il DEFR di finanziare direttamente gli attori interessati e ha approvato gli appositi trasferimenti di credito. Inoltre, in collaborazione con il DFF, ha chiesto al DEFR di valutare eventuali misure complementari e sostitutive per rafforzare il polo svizzero della ricerca e dell’innovazione.


«Orizzonte Europa»: il Consiglio federale sottopone al Parlamento alcune misure transitorie per le parti del programma precluse alla Svizzera

17.09.2021 — Comunicato stampa DEA
La Svizzera verrà considerata fino a nuovo ordine Paese terzo non associato al programma quadro di ricerca e innovazione dell’UE «Orizzonte Europa» e ai relativi programmi e iniziative. Lo status in questione permette ai ricercatori operanti in Svizzera di partecipare alla maggior parte dei progetti di partenariato ma preclude loro l’accesso ai progetti singoli. Per tale ragione, il 17 settembre 2021 il Consiglio federale ha deciso di introdurre misure transitorie da mantenere in vigore fino all’avvenuta associazione.



Diplomazia scientifica: la Svizzera sostiene il dialogo per la creazione di un centro di ricerca nell’Europa sudorientale

13.09.2021 — Comunicato stampa EDA
Lunedì 13 settembre la Svizzera ha ospitato a Berna una conferenza di alto livello nel quadro del progetto «South East European International Institute for Sustainable Technologies» (SEEIIST). Sette ministri e rappresentanti di dieci Paesi dell’Europa sudorientale hanno partecipato all’incontro, alla presenza del consigliere federale Ignazio Cassis. Il progetto SEEIIST ha come obiettivo la creazione di un centro di ricerca biomedica sul cancro nell’area dell’Europa sudorientale. In quest’occasione, il capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) ha ribadito la disponibilità della Svizzera a sostenere le discussioni tra i diversi Paesi partner in vista della realizzazione di tale istituto.


Ripresa dei contatti personali di alto rango con la Romania

09.09.2021 — Comunicato stampa EDA
Il presidente rumeno Klaus Iohannis ha incontrato giovedì 9 settembre 2021 il presidente della Confederazione Guy Parmelin nell’ambito di una visita ufficiale in Svizzera. Ai colloqui nella residenza del Lohn hanno partecipato anche il consigliere federale Ignazio Cassis, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), e il ministro degli esteri rumeno Bogdan Aurescu. Al centro delle discussioni la cooperazione economica e scientifica, la politica europea dei due Paesi e questioni di sicurezza internazionale.


Colloqui von Wattenwyl del 3 settembre 2021

03.09.2021 — Comunicato stampa EDA
In occasione dei colloqui von Wattenwyl di venerdì 3 settembre 2021 i vertici dei partiti presenti in seno all’Esecutivo federale – come è consuetudine una volta all’anno – si sono incontrati con il Consiglio federale in corpore. I temi dello scambio sono stati in particolare la situazione della politica sanitaria e le relazioni con l’Unione Europea (UE).


Il Consiglio federale licenzia il messaggio concernente l’aggiornamento dell’accordo con l’UE sulla facilitazione e la sicurezza doganali

25.08.2021 — Comunicato stampa EDA
Dal 15 marzo 2021 la Svizzera partecipa al sistema di controllo all’importazione 2 («Import Control System 2», ICS2) dell’UE. Ciò avviene sulla base dell’attuazione provvisoria di una modifica dell’accordo con l’UE sulla facilitazione e la sicurezza doganali. In tal modo i dati doganali, in particolare quelli relativi al commercio online, vengono trasmessi già in occasione della spedizione dal Paese terzo, consentendo un’analisi dei rischi efficiente e completa da parte dell’Amministrazione federale delle dogane (AFD). In occasione della sua seduta del 25 agosto 2021, il Consiglio federale ha licenziato il relativo messaggio all’attenzione del Parlamento.


Il consigliere federale Cassis ospite alla Conferenza degli ambasciatori ungheresi

24.08.2021 — Comunicato stampa EDA
Il consigliere federale Ignazio Cassis, capo del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), interverrà quale ospite alla Conferenza degli ambasciatori ungheresi in programma a Budapest il 27 agosto. Nel suo discorso dinanzi alle ambasciatrici e agli ambasciatori ungheresi illustrerà le linee guida e le priorità tematiche della strategia di politica estera della Svizzera. A Budapest, il consigliere federale Cassis incontrerà anche il ministro degli affari esteri e del commercio estero Péter Szijjártó e la ministra della giustizia Judit Varga, responsabile del dossier UE.


Svizzera – Regno Unito: il Consiglio federale approva una nuova convenzione di sicurezza sociale

11.08.2021 — Comunicato stampa DEA
L’11 agosto 2021 il Consiglio federale ha approvato una nuova convenzione di sicurezza sociale tra la Svizzera e il Regno Unito che garantirà a lungo termine il coordinamento delle assicurazioni sociali dei due Stati dopo il recesso del Regno Unito dall’UE. La nuova convenzione fa parte della strategia «Mind the gap» del Consiglio federale in seguito alla Brexit. Dopo la consultazione delle competenti commissioni parlamentari l’accordo sarà già applicato provvisoriamente.



Oggetto 97 – 108 di 1333

Comunicato stampa (1263)

Notizia (70)