News

Ordina i risultati per
Seleziona il periodo

Tutte (1333)

Oggetto 973 – 984 di 1333

I regolamenti Dublino e Eurodac entrano in vigore quest’estate

12.06.2015 — Comunicato stampa DEA

Berna, Venerdì il Consiglio federale ha approvato l’entrata in vigore di svariate modifiche della legge sull’asilo e della legge sugli stranieri e attuato a livello di ordinanza diversi adeguamenti. Questi ultimi si erano resi necessari in seguito alle decisioni prese lo scorso autunno dal Parlamento per concludere la trasposizione dei regolamenti Dublino III ed Eurodac precedentemente approvata dal Consiglio federale e dal Parlamento. Il regolamento Dublino III e il regolamento Eurodac riveduto entreranno in vigore nella loro totalità quest’estate.


Standard di qualità più elevati nella distribuzione dei medicamenti

10.06.2015 — Comunicato stampa DEA

Berna - Il Dipartimento federale dell'interno DFI ha adeguato le linee guida sulla Buona prassi di distribuzione dei medicinali per uso umano al diritto europeo, allo scopo di aumentare i requisiti di qualità per la distribuzione dei medicamenti, rafforzare la protezione dei pazienti e assicurare che non vi siano per la Svizzera ostacoli al commercio con l'UE.


Statistica sull’asilo maggio 2015

09.06.2015 — Comunicato stampa DEA

Berna-Wabern - Nel maggio 2015 sono state presentate in Svizzera 2203 domande d’asilo, il 60 per cento in più rispetto alle 1376 del mese precedente e il 31 per cento in più rispetto al maggio 2014. Nel mese in esame sono state evase in prima istanza 2105 domande d’asilo.



Consiglio federale: confronto tra un accordo globale di libero scambio e gli accordi bilaterali con l’UE

05.06.2015 — Comunicato stampa DEA
In risposta al postulato della consigliera agli Stati Karin Keller-Sutter il Consiglio federale ha adottato un rapporto secondo cui un accordo globale di libero scambio, per definizione limitato all’accesso al mercato, costituirebbe un chiaro passo indietro rispetto agli accordi bilaterali con l’UE, ai quali l’economia svizzera deve parte del suo successo. L’abbandono di questi accordi comporterebbe una certa insicurezza, poiché la rinegoziazione di un accordo globale di libero scambio dovrebbe essere nell’interesse di entrambe le parti e non comporterebbe necessariamente la stessa sicurezza giuridica degli accordi bilaterali.


Riforma III dell’imposizione delle imprese pronta per i dibattiti parlamentari

05.06.2015 — Comunicato stampa DEA
In data odierna il Consiglio federale ha licenziato il messaggio relativo alla legge sulla Riforma III dell’imposizione delle imprese. Obiettivo della riforma, che pone l’accento su innovazione, creazione di valore aggiunto e posti di lavoro, è il rafforzamento della piazza imprenditoriale svizzera. Le misure proposte sono in linea con gli attuali standard internazionali e permettono di aumentare la certezza del diritto e della pianificazione per le imprese. Nel contempo si garantisce che, anche in futuro, le imprese forniscano un contributo adeguato al gettito fiscale di Confederazione, Cantoni e Comuni.


Il Consiglio federale adotta i messaggi concernenti le basi legali per lo scambio automatico di informazioni

05.06.2015 — Comunicato stampa DEA
In data odierna il Consiglio federale ha sottoposto al Parlamento il messaggio che approva la Convenzione del Consiglio d’Europa e dell’OCSE sulla reciproca assistenza amministrativa in materia fiscale e il messaggio sulle necessarie basi legali per l’attuazione dello standard per lo scambio automatico di informazioni a fini fiscali. Nel quadro della procedura di consultazione la maggioranza dei Cantoni, dei partiti politici e degli ambienti interessati hanno accolto positivamente i progetti.


Il consigliere federale Alain Berset a Bruxelles

Il consigliere federale Alain Berset a Bruxelles

01.06.2015 — Comunicato stampa Mission EU Brussels

Berna, 01.06.2015 - Il capo del Dipartimento federale dell’interno si è intrattenuto lunedì a Bruxelles con quattro commissari europei. Al centro delle discussioni la salute e gli affari sociali.


Il consigliere federale Alain Berset a Bruxelles

01.06.2015 — Comunicato stampa DEA

Berna - Il capo del Dipartimento federale dell’interno si è intrattenuto lunedì a Bruxelles con quattro commissari europei. Al centro delle discussioni la salute e gli affari sociali.


Il conto alla rovescia è iniziato: tra un anno esatto l’apertura della galleria di base del San Gottardo

01.06.2015 — Comunicato stampa DEA
Tra un anno il momento tanto atteso: la galleria di base del San Gottardo – la più lunga del mondo con i suoi 57 chilometri – sarà inaugurata ufficialmente. Oggi a Lucerna il ministro dei trasporti Doris Leuthard ha lanciato il conto alla rovescia: il 1° giugno 2016 si terrà l’evento ufficiale, mentre nel fine settimana successivo la popolazione sarà ringraziata con grandi festeggiamenti.


Incontro ufficiale del consigliere federale Didier Burkhalter e del ministro degli esteri italiano Paolo Gentiloni a Berna

28.05.2015 — Comunicato stampa DEA
Didier Burkhalter, capo del Dipartimento federale degli affari esteri DFAE, ha accolto oggi a Berna il ministro degli esteri italiano Paolo Gentiloni in occasione di un colloquio ufficiale durante il quale ha espresso parole di apprezzamento per le buone relazioni tra i due Paesi. I due ministri hanno trattato, tra l’altro, temi quali l’Esposizione universale di Milano, l’apertura del tunnel di base del Gottardo nel 2016 e l’importanza della NEAT, gli sviluppi in ambito fiscale e finanziario e la politica della Svizzera nei confronti dell’UE. Hanno inoltre discusso di temi internazionali, in particolare della politica in materia di migrazione e della situazione in Nord Africa e in Medio Oriente.


Accordo Svizzera - UE sullo scambio automatico di informazioni a fini fiscali: firma e procedura di consultazione

27.05.2015 — Comunicato stampa DEA
In occasione della sua seduta odierna, il Consiglio federale ha avviato la procedura di consultazione concernente l’Accordo con l’UE sullo scambio automatico di informazioni a fini fiscali. L’Accordo è stato firmato in mattinata a Bruxelles. La Svizzera e i 28 Stati membri dell’UE intendono raccogliere i dati dei conti dal 2017 e scambiarli dal 2018, una volta create le necessarie basi legali. Con l’attuazione dello standard globale la Svizzera e l’UE contribuiscono in modo importante a ostacolare l’evasione fiscale. L’Accordo si iscrive nella politica del Consiglio federale in materia di mercati finanziari che mira all’imposizione conforme a livello internazionale.

Oggetto 973 – 984 di 1333

Comunicato stampa (1263)

Notizia (70)