Visti – Entrata e soggiorno in Svizzera

Avviso importante sulle restrizioni di viaggio relative al COVID-19

Nell'ambito delle misure volte a contenere la propagazione del COVID-19, i singoli Stati Schengen hanno introdotto restrizioni di viaggio, anche ad alcune frontiere tra questi Stati. A seconda dell'evoluzione della situazione epidemiologica sia all'interno che all'esterno dell'UE, le restrizioni di viaggio possono essere allentate o reintrodotte. Tutti i viaggiatori sono responsabili della verifica delle restrizioni di viaggio in vigore prima della partenza. I titolari di un visto Schengen non hanno automaticamente il diritto di entrare nell'area Schengen, ma devono rispettare le restrizioni di viaggio in vigore. Per ulteriori informazioni  si rivolga a: Re-open EU

Il Consiglio federale ha deciso che l'ingresso in Svizzera è generalmente vietato (con poche eccezioni). Se siete in possesso di un visto nazionale svizzero valido di tipo D, siete comunque autorizzati ad entrare.

Si prega di prendere un appuntamento con VFS Global per presentare la domanda di visto nazionale D presso una delle nostre rappresentanze.

Per ulteriori informazioni, si prega di consultare la pagina web della Segreteria di Stato per le Migrazioni SEM.

Le misure sanitarie sono emesse dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Per informazioni su tali misure, consultare la pagina web dell'UFSP.

Se avete ulteriori domande in materia di visti, contattateci via:

beijing.visa@eda.admin.ch

shanghai.visa@eda.admin.ch

guangzhou.visa@eda.admin.ch

Per l’entrata in Svizzera si applicano varie regole. In linea di massima si distingue tra cittadini di Paesi dell’Unione Europea (UE) e dell’Associazione Europea di libero scambio (AELS) e cittadini che non provengono da questi Stati. La Segreteria di Stato della migrazione (SEM) è competente al riguardo.

SEM

Dall’entrata in vigore dell’accordo di associazione della Svizzera a Schengen e Dublino (il 12 dicembre 2008), le rappresentanze svizzere all’estero possono rilasciare, in funzione della durata del soggiorno e scopo del viaggio, le categorie di visti qui sotto. Voglia scegliere la rubrica che le corrisponde.

Visto Schengen per un soggiorno fino a 90 giorni

Concerne le persone che desiderano soggiornare in Svizzera per un breve periodo fino a 90 giorni nell’arco di 180 giorni. Per esempio, soggiorni turistici, visita a parenti/amici o soggiorni linguistici per un breve periodo, partecipazione a una conferenza o a un evento sportivo/culturale, ecc.

Visto nazionale per un soggiorno superiore ai 90 giorni

Concerne le persone che intendono entrare e soggiornare in Svizzera oltre 90 giorni. La domanda di visto è trasmessa per decisione all’autorità cantonale di migrazione competente per il luogo di soggiorno in Svizzera. Per esempio, studi in Svizzera, ricongiungimento familiare, matrimonio con presa di domicilio, ecc.

Visto di transito aeroportuale

Concerne unicamente i cittadini di certi paesi che sono soggetti a un visto di transito anche se non lasciano la zona internazionale di transito dell’aeroporto e non entrano nella zona Schengen.

Lavoro / Permessi di lavoro

Concerne la presa d’impiego di un lavoratore straniero in Svizzera. Un visto d’entrata non potrà essere emesso fino a quando le autorità cantonali competenti abbiano rilasciato le autorizzazioni necessarie.