Relazioni bilaterali

Alla luce del conflitto in corso nel Sudan del Sud, le relazioni diplomatiche tra la Svizzera e il Paese africano si concentrano principalmente sull’aiuto umanitario e sulla promozione della pace.

Il Sudan del Sud fa parte del Grande Corno d’Africa, una delle cinque aree geografiche prioritarie della Svizzera secondo la Strategia Africa subsahariana 2021–2024.

Priorità delle relazioni diplomatiche

Il Sudan del Sud ha ottenuto l’indipendenza nel 2011 e da allora è un Paese prioritario della Svizzera per quanto concerne l’aiuto umanitario. Le attività di cooperazione internazionale svizzere si concentrano principalmente sulla sicurezza alimentare, sui servizi di base e sulla protezione della popolazione civile. La Svizzera sostiene inoltre il processo di pace a livello locale e nazionale, in particolare nell’ambito della costruzione delle strutture statali e del buongoverno.

Banca dati dei trattati internazionali

Cooperazione economica

Le relazioni commerciali sono poco sviluppate. Alcune aziende con sede in Svizzera sono attive nel Sudan del Sud nel settore delle materie prime.

Promozione della pace e sicurezza umana

Il Sudan del Sud, uno dei Paesi del mondo con la popolazione più giovane, è segnato da conflitti interni sin dai primi anni della sua indipendenza. La Svizzera si adopera nel Paese per sostenere il processo di pace a livello nazionale e locale e partecipa al dibattito relativo alla realizzazione di un buongoverno efficace e inclusivo. Un consigliere per la sicurezza umana basato a Giuba si occupa dell’assistenza alle attività di promozione della pace e della relativa attuazione.

Cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario

Il Sudan del Sud è un Paese prioritario dell’aiuto umanitario della Svizzera. La cooperazione internazionale della Svizzera si concentra, nell’ambito di un programma pluriennale, sulle tre priorità seguenti: sicurezza alimentare, protezione e consolidamento della pace. La Svizzera dispone di un ufficio di cooperazione nella capitale Giuba e di un ufficio di programma nel Nord-Ovest del Paese.

Cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario

Le svizzere e gli svizzeri in Sudan del Sud

In base alla Statistica sugli Svizzeri all’estero, alla fine del 2020 in Sudan del Sud risiedevano 16 cittadini svizzeri e in Svizzera 14 cittadini sud-sudanesi.