Carriera nelle organizzazioni internazionali

La Svizzera si prefigge di occupare posizioni strategiche nelle organizzazioni internazionali con quadri svizzeri di grado più elevato. A tale scopo il DFAE dispone di diversi strumenti, che spaziano dalla promozione delle nuove leve ad attività mirate di lobbying passando per campagne di voto per le candidature presentate.

Generalmente lavorare per un’organizzazione internazionale è un’esperienza molto varia, stimolante e soddisfacente. Una carriera internazionale offre la possibilità di ampliare i propri orizzonti personali, conoscere Paesi e culture stranieri e lavorare con persone provenienti da tutto il mondo.

Poiché i posti di lavoro si trovano spesso in contesti difficili, è necessaria una certa flessibilità per quanto riguarda la qualità della vita e la sicurezza. Occorre inoltre essere pronti ad accettare incertezze contrattuali, perché le organizzazioni internazionali offrono sovente solo contratti a tempo determinato e di breve durata.

Al link seguente si possono visualizzare i profili di Svizzeri e Svizzere che hanno occupato varie posizioni all’ONU.

Promozione delle nuove leve

La Svizzera aiuta le nuove leve a entrare in un’organizzazione internazionale finanziando posti per Junior Professional Officer e per giovani volontari dell’ONU (UN Youth Volunteers). Maggiori informazioni sono disponibili ai link seguenti:

Una volta all’anno il DFAE invita neolaureati e neolaureate nonché giovani accademici e accademiche a informarsi, in occasione dell’International Career Day (ICD), sulle attività e le opportunità di lavoro presso le organizzazioni internazionali. Maggiori informazioni sono disponibili al link seguente:

Intraprendere una carriera in un’organizzazione internazionale

Attraverso una mirata attività di lobbying, la Svizzera può sostenere nella fase finale di selezione candidature individuali per posizioni di rilievo politico ad alto livello. Per poter valutare un eventuale sostegno, il DFAE ha bisogno del dossier completo di candidatura (bando di concorso, lettera di motivazione, curriculum vitae).

Nel caso di cariche elettive, gli uffici competenti della Confederazione decidono se presentare una candidatura ufficiale a nome della Svizzera e con che intensità condurre un’eventuale campagna di voto.
Alla pagina seguente è pubblicato un elenco dei cittadini e delle cittadine svizzeri che al momento ricoprono posizioni dirigenziali all’interno di organizzazioni internazionali:

cinfo, il Centro d’informazione, consulenza e formazione per le professioni della cooperazione internazionale, fornisce maggiori informazioni sulle carriere nelle organizzazioni internazionali e sul sostegno nel processo di candidatura per tutti i livelli di carriera. Su incarico della Confederazione Svizzera, cinfo offre alle candidate e ai candidati svizzeri alcune prestazioni gratuite nell’ambito del sostegno del processo di candidatura.

In caso di interesse per una carriera in un’organizzazione internazionale, consultare i link qui sotto: reindirizzano ai portali d’impiego nei quali si trovano informazioni sui posti vacanti e sui processi di candidatura.

Altre opportunità

Il Pool di esperti per la promozione civile della pace offre posti in organizzazioni internazionali. Qui si trovano anche posti presso l’OSCE finanziati dalla Svizzera.

Il Settore Aiuto umanitario e il Corpo svizzero di aiuto umanitario (CSA) della DSC sostengono le organizzazioni partner attraverso i cosiddetti secondment. È il Pool del CSA a occuparsi del reclutamento.

Una delle priorità della politica estera svizzera sono i diritti umani. Due importanti meccanismi del Consiglio dei diritti umani dell’ONU per promuovere e tutelare tali diritti sono le cosiddette procedure speciali e gli organi istituiti dai trattati delle Nazioni Unite, che garantiscono e monitorano l’attuazione delle convenzioni vigenti in materia di diritti umani. Per i candidati e le candidate con comprovate competenze nel settore dei diritti umani sono interessanti i seguenti link.