Hans Dreyer diventerà direttore presso l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Agricoltura e l’Alimentazione (FAO)

Berna, Comunicato stampa, 29.03.2016

La Divisione Produzione vegetale e protezione dei vegetali (AGP) dell’Organizzazione dell’ONU per l’Agricoltura e l’Alimentazione (FAO) sarà guidata da uno Svizzero: Hans Dreyer, Responsabile del Settore Salute dei vegetali e varietà dell’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG), che il 1° maggio si trasferirà a Roma. La sua candidatura è stata ufficialmente sostenuta dal DFAE.

In veste di direttore della Divisione AGP alla FAO, Hans Dreyer rivestirà una funzione fondamentale per la produzione vegetale sostenibile sul piano internazionale. Si assumerà la responsabilità di politiche, strategie e progetti diversi nel settore della produzione vegetale e della protezione dei vegetali, diventando di fatto una personalità di riferimento decisiva.

Attraverso le sue attività, la FAO mira a sviluppare processi strategici ed efficaci che migliorino la produzione agricola seguendo un approccio ecosistemico. Ciò implica l'integrazione e l'armonizzazione di molti sistemi di produzione. I lavori in seno alla Divisione AGP sono orientati verso un'intensivazione sostenibile della produzione vegetale e richiedono approcci innovativi e attività normative. Le rese dei raccolti vanno aumentate in maniera sostenibile, contribuendo così al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità dell'Agenda 2030 dell'ONU. Tra questi rientrano lo sviluppo delle capacità nazionali per monitorare la propagazione degli organismi nocivi al di là dei confini nazionali nonché lo sviluppo di strategie e tecnologie corrispondenti alle esigenze del Paese atte a ridurre gli effetti negativi dei mezzi di produzione quali, ad esempio, i prodotti fitosanitari o i concimi. Occorre inoltre creare uno stretto vincolo tra biodiversità, selezione vegetale e settore delle sementi allo scopo di preservare e utilizzare in maniera sostenibile le risorse fitogenetiche.

Per diversi anni Hans Dreyer ha guidato progetti agricoli in Africa e in Sudamerica. In seno all'UFAG, per 15 anni, ha lavorato intensamente nei settori protezione dei vegetali, varietà e sementi. Si è impegnato attivamente sul piano nazionale e internazionale affinché l'agricoltura abbia a disposizione sementi e materiale vegetale sani e di alta qualità di varietà adeguate, elaborando, a tal fine, una strategia sulla selezione vegetale per la Svizzera.

La Svizzera è membro della FAO dal 1946. Sostiene attivamente gli sforzi dell'organizzazione per garantire la sicurezza alimentare per tutti, un'agricoltura sostenibile e la lotta alla povertà nelle aree rurali. L'UFAG rivolge particolare attenzione alla creazione di condizioni quadro ottimali sul piano internazionale, atte a promuovere un utilizzo rispettoso delle risorse naturali e a rafforzare le dimensioni della multifunzionalità del primario. La FAO è uno dei principali moltiplicatori di informazioni agricole rilevanti per la politica estera agricola della Svizzera nonché un partner importante nel riconoscere le proprie responsabilità sul piano internazionale per la sicurezza alimentare.

Con la nomina di Hans Dreyer la Svizzera rafforza la sua presenza in seno a un'importante organizzazione internazionale.


Dreyer Hans(jpg, 1936kb)


Indirizzo per domande:

Jürg Jordi, Responsabile Settore Comunicazione e servizi linguistici, tel. +41 58 462 81 28


Editore

Dipartimento federale dell
Dipartimento federale degli affari esteri