Uno Svizzero alla guida del Comitato consultivo governativo dell'ICANN

Biel/Bienne, Comunicato stampa, 15.10.2014

Lo Svizzero Thomas Schneider, capo supplente del servizio Affari internazionali dell'UFCOM, è stato nominato ieri presidente del Comitato consultivo governativo (Governmental Advisory Commitee, GAC) dell'ICANN.

In seno al GAC, il quarantaduenne Thomas Schneider rappresenta la Svizzera dal 2008 ed è vicepresidente dal 2013. Questo comitato, composto di rappresentanti di oltre 140 Paesi, formula raccomandazioni all'attenzione del consiglio direttivo internazionale dell'ICANN. La nomina ha avuto luogo a Los Angeles, in occasione del 51° incontro dell'ICANN.

Thomas Schneider ha conseguito un master in storia, economia e inglese. Nel corso dell'ultimo decennio, ha operato in veste di presidente e vicepresidente in seno a numerosi comitati e gruppi peritali, europei e internazionali, che si occupano di governance di Internet e di società dell'informazione. Dal 2003, coordina le attività e le posizioni della Svizzera nel quadro del vertice mondiale dell'ONU sulla società dell'informazione (VMSI), come anche le questioni legate alla governance di Internet.

L'ICANN (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers) è un'organizzazione internazionale privata con sede a Los Angeles (California), responsabile per la gestione e il coordinamento del sistema dei nomi di dominio Internet (DNS). Il ruolo dell'ICANN e del GAC ha acquisito importanza negli ultimi anni, in particolare in seguito all'autorizzazione di oltre 1000 nuovi nomi di dominio, come per esempio quelli con estensione ".swiss", attualmente al vaglio dell'ICANN.


Informazioni supplementari:

Governmental Advisory Committee GAC


Indirizzo per domande:

Servizio stampa UFCOM, +41 58 460 55 50


Editore

Dipartimento federale dell
Dipartimento federale degli affari esteri